assunzioni-ata-novita-scuola-cervantes

Concorso ATA Novità nuove assunzioni

Con il decreto Milleproroghe, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 31 dicembre 2020, la seconda fase di assunzioni del Personale ATA (ex LSU e Appalti Storici) viene rinviata al 1° marzo 2021, esattamente un anno dopo le precedenti stabilizzazioni.

Nel decreto si legge infatti:

All’articolo 58, comma 5-sexies, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, le parole “a decorrere dal l° gennaio 2021” sono sostituite dalle seguenti: “a decorrere dal 1° marzo 2021”.

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione (Cspi), che in seduta plenaria del 2 dicembre 2020 aveva già approvato all’unanimità lo schema di decreto Interministeriale per avviare le procedure selettive per la seconda fase assunzionale del personale ATA (come previsto dall’art. 2, comma 5-sexies del DL 126 del 20 dicembre 2019), valuta positivamente quanto approvato e rileva che “si tratta di una procedura che contribuisce in via definitiva alla ricomposizione del lavoro che si svolge presso le istituzioni scolastiche in un’unica regolamentazione contrattuale con l’inserimento di questi lavoratori come facenti parte a tutti gli effetti della comunità educante”.

La procedura si svilupperà su base provinciale. “Il candidato, a pena di esclusione, presenta la domanda per la provincia in cui hanno sede le istituzioni scolastiche nelle quali prestava la propria attività lavorativa alla data del 29/02/2020 e, in subordine, per un’altra provincia per la quale esistono posti disponibili”.

Il Cspi suggerisce inoltre di valutare, in subordine, l’opportunità di istituire una procedura nazionale al fine di offrire ulteriori possibilità a coloro che, all’esito di questa seconda fase assunzionale, potrebbero risultare ancora non internalizzati.

Il concorso previsto per i 1592 ATA (ex LSU e Appalti Storici) appartenenti alla cosiddetta seconda fase assunzionale, viene dunque rinviato dando il via alle assunzioni dal 1° marzo.

Di conseguenza anche le supplenze del personale ATA sui posti degli ex LSU, in scadenza il 31 dicembre 2020, vengono prorogate al 28 febbraio.

I requisiti per partecipare sono:

  • possesso del diploma di scuola secondaria di I grado
  • aver svolto per almeno 5 anni, anche non continuativi, servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali, in qualità di dipendente a tempo determinato o indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento di tali servizi. Nel requisito dei 5 anni devono essere inclusi gli anni 2018 e 2019.