Curriculum dello Studente_BLOG_jpg-min

Arriva il Curriculum dello Studente

Entrerà in vigore con i prossimi Esami di Stato 2020/2021 del secondo ciclo. Già attiva la piattaforma del Ministero dell’Istruzione.

Da quest’anno, studentesse e studenti delle scuole secondarie di secondo grado potranno compilare, in funzione dell’Esame di Stato, il Curriculum dello Studente, un documento suddiviso in tre parti: Istruzione e Formazione, Certificazioni, Attività Extrascolastiche.

 

Arriva il Curriculum dello Studente, un documento pensato per raccogliere le esperienze svolte nel percorso formativo da ogni studente delle scuole secondarie di secondo grado, affinché possano essere valorizzate all’interno dello stesso Esame di Stato, nella stesura dell’elaborato, con cui si apre la prova, e nel corso del colloquio.

Le esperienze formative che possono essere inserite nel Curriculum sono molteplici, si va dalle certificazioni linguistiche e informatiche, alle attività extrascolastiche quali, ad esempio, quelle culturali, musicali, sportive, artistiche e di volontariato.

Il Curriculum può essere compilato in formato digitale attraverso la pagina web dedicata predisposta dal Ministero dell’Istruzione, curriculumstudente.istruzione.it.

Grazie alla piattaforma messa a disposizione dal Ministero, le scuole potranno verificare ed eventualmente integrare le informazioni relative al percorso di studi degli studenti, che avranno un ruolo attivo nella definizione e nell’arricchimento del documento.

Al termine dell’Esame, il Curriculum sarà allegato al diploma e messo a disposizione di studentesse e studenti all’interno della piattaforma.

 

Per approfondire meglio i dettagli del Curriculum dello studente, vi riportiamo qui le caratteristiche principali tratte dal sito del Ministero.

Clicca Qui per il video ufficiale di presentazione.

 

Cos’è

È un documento rappresentativo dell’intero profilo dello studente che riporta al suo interno le informazioni relative al percorso scolastico, le certificazioni conseguite e le attività extrascolastiche svolte nel corso degli anni. È stato introdotto dalla Legge 107 del 2015 e in seguito disciplinato dal Decreto legislativo 62 del 2017. A partire dall’anno scolastico 2020/21 viene allegato al Diploma conseguito al termine dell’esame di Stato del II ciclo.

 

Il valore del curriculum

Il Curriculum è uno strumento con rilevante valore formativo ed educativo, importante per la presentazione alla Commissione e per lo svolgimento del colloquio dell’esame di Stato del II ciclo.

Consente l’integrazione di tutte le informazioni relative ad attività svolte in ambito formale ed extrascolastico e può costituire un valido supporto per l’orientamento degli studenti all’Università e al mondo del lavoro.

In prima applicazione, nell’a.s. 2020/21, il Curriculum è valorizzato esclusivamente nell’ambito dell’esame di Stato del II ciclo.

 

Com’è strutturato

Il “Curriculum dello Studente” è suddiviso in tre parti:

  • Istruzione e formazione – La prima parte contiene tutte le informazioni relative al percorso di studi, al titolo di studio conseguito, ad eventuali altri titoli posseduti, ad altre esperienze svolte in ambito formaleQuesta sezione viene compilata dalle scuole
  • Certificazioni – La seconda parte è inerente alle certificazioni di tipo linguistico, informatico o di altro genereQuesta sezione viene compilata sia dalle scuole che dagli studenti
  • Attività extrascolastiche – La terza parte riguarda le attività extrascolastiche svolte ad esempio in ambito professionale, sportivo, musicale, culturale e artistico, di cittadinanza attiva e di volontariato

 

A chi si rivolge

Il “Curriculum dello studente” coinvolge una pluralità di attori:

  • Scuole
  • Studenti
  • Commissioni dell’Esame di Stato
  • Università
  • Mondo del lavoro

 

Le attività previste

  • Segreterie scolastiche – Consultazione e integrazione: Le segreterie scolastiche accedono al Curriculum dello studente, visualizzano le informazioni precaricate a sistema e possono apportare eventuali integrazioni
  • Studenti – Compilazione: Gli studenti accedono al Curriculum e compilano le parti di propria competenza, inserendo le informazioni sulle certificazioni conseguite e le attività extrascolastiche svolte
  • Segreterie scolastiche – Consolidamento pre-esame: Le scuole, prima dello svolgimento dell’esame di Stato, integrano il Curriculum con i dati relativi al credito scolastico
  • Commissioni d’esame – Visualizzazione durante l’esame: Le commissioni d’esame tengono conto del Curriculum di ogni studente, in particolare in vista del colloquio
  • Segreterie scolastiche – Consolidamento post-esame: Dopo l’esame di Stato il Curriculum viene arricchito con l’esito conseguito e collegato al diploma tramite il riferimento al suo numero
  • Studenti – Acquisizione Curriculum: Ogni studente diplomato ritrova il Curriculum definitivo all’interno della piattaforma

 

La piattaforma

Il Ministero dell’Istruzione mette a disposizione una piattaforma semplice, veloce e intuitiva per supportare tutti gli attori coinvolti che hanno un ruolo specifico nel processo di realizzazione e utilizzo del Curriculum.

Per accedere alla piattaforma basta cliccare sul pulsante Accedi nel menu di navigazione di questo sito ed inserire le proprie credenziali.

All’interno della piattaforma operano:

  • le scuole, che visualizzano, eventualmente integrano e confermano le informazioni già presenti all’interno del sistema informativo
  • gli studenti, che inseriscono la descrizione delle attività extrascolastiche e tutte le informazioni che ritengono necessarie per completare il proprio profilo

Le commissioni d’esame tengono conto del Curriculum dello studente nello svolgimento del colloquio.

 

Fonti: orizzontescuola.it – curriculumstudente.istruzione.it